'Vuoi la Pace? Pedala!'

“Non date mai per scontato i diritti e le libertà che avete acquisito, non è sempre stato così in Europa e non è così in tutto il mondo”. Il monito di Shirin Ebadi, avvocato iraniana e premio Nobel per la pace, riassume perfettamente le intenzioni di 'Vuoi la pace? Pedala!'. La manifestazione, giunta alla sua nona edizione, si svolgerà domenica 5 maggio ed è organizzata da 'La pace in Comune', un coordinamento di Comuni e associazioni del milanese che promuovono iniziative per sostenere, anche con piccoli gesti quotidiani, la pace, l'intercultura, lo sviluppo e la convivenza civile. La biciclettata- non competitiva- di quest'anno coinvolgerà diversi paesi nei pressi di Milano, con la città che sarà il punto di ritrovo per sette percorsi differenti, identificati da altrettanti colori: arancione, azzurro, blu, giallo, rosso, verde e viola. L'iniziativa si svolgerà a poche settimane di distanza dalle elezioni europee. Cogliendo l'occasione, 'La pace in Comune' ha steso un sintetico manifesto intitolato 'L'Europa che vogliamo'. Nel testo si auspica che l'Unione Europea, non dimenticando “le ceneri dei conflitti armati da cui è nata”, adotti una politica estera comune tra i Paesi membri, promuova la partecipazione dei cittadini, insieme al lavoro, la crescita sostenibile, l'innovazione, la cooperazione allo sviluppo e la promozione sociale. Per ulteriore informazioni, si invita a consultare il sito web www.paceincomune.it