Qualità e tradizioni in... tavola

Quando le tradizioni culinarie si incontrano e si fondono con armonia, nascono occasioni di degustazione sempre piacevoli e nuove. Benvenuti a L’Oro del Ticino di Cuggiono nella centralissima piazza San Giorgio. La piccola entrata, tipica dei palazzi d’epoca, nasconde un interno ampio, luminoso, accogliente. I soffitti alti con le travi a vista, le pareti originali che affiorano a tratti dall’intonaco, i finestroni, le grandi immagini fotografiche, raccontano di un locale che ha radici antiche, settecentesche. I tavoli sono apparecchiati con cura; i dolci, tutti rigorosamente fatti in casa, sono esposti in una elegante vetrina in legno antico; in fondo al salone una intera parete accoglie una ampia selezione di vini. Una seconda sala, prima delle cucine, presenta il forno a legna e la postazione della preparazione delle pizze a vista. All’ora di pranzo durante la settimana, Giacomo e Michela ci accolgono con grande affabilità e gentilezza, ci raccontano del menù: dal piatto unico del giorno a 8,50 euro al menù a 10 oppure la scelta alla carta. “Cerchiamo di abbinare fantasia e ricercatezza alla qualità ed alla freschezza dei menù del giorno”. Alla sera e durante il fine settimana? Al di fuori delle colazioni di lavoro, la proposta è alla carta che abbina primizie e ricette locali con gusti e profumi del mare e della cucina campana, terra di provenienza del proprietario. “Dall’apertura nel 2009 con mio fratello Carmine e mio padre Valentino abbiamo cercato di unire nella nostra proposta tutta la nostra esperienza: della tradizione campana manteniamo il culto per la pasta fatta in casa, la cucina di pesce fresco e la scelta dei tagli di carne. Ci piace proporre specialità della cucina locale reinterpretate in chiave più moderna. Dalla nostra esperienza internazionale abbiamo mantenuto la ricerca per gli abbinamenti di sapori desueti che proponiamo in piatti fantasiosi che strizzano l’occhio alla cucina internazionale. Il tutto in sintonia con i prodotti stagionali, di alta qualità e possibilmente a chilometro zero. Per il secondo anno, inoltre, siamo stati scelti dalla società produttrice di Bake Off (che si gira a Cuggiono) come catering e locale per lo staff.